Simone Gelmini

BIO

Sono nato a Gardone Valtrompia il 18 Dicembre 1981.
La passione per lo strumento inizia all'eta' di 12 anni quando ho appreso i primi rudimenti grazie ad un insegnante dell'Accademia musicale di Lumezzane (Bs).
Dal 2003 ad oggi ho collaborato con numerosi musicisti e formazioni bresciane tra le quali, in ordine recente: Paletti, Eleuteria, Brik jazz Ensemble, Kaufman, Il Sindaco, Andrea Amati, Le man avec les lunettes, Stefano Gelmini, Joujoux d'antan, Angela Kinzcly, Franci Omi, Marco Franzoni, Jet set Roger, Riccardo Maffoni e molti altri.
Attualmente frequento il corso di batteria e percussioni jazz presso il Conservatorio di Brescia.
Tra le materie di studio: Batteria jazz con Francesco d'Auria e James Weinstein, composizione e pianoforte complementare con Corrado Guarino, armonia jazz e musica d'insieme con Alberto Mandarini, vibrafono complementare con Antonio Segafreddo, ear training con Francesco Villa.

FORMAZIONE
A partire dal 1993 inizio a prendere lezioni private e a frequentare corsi musicali. Tra gli altri insegnanti studio con Massimo Duraccio (Diana Ross, Cristiano De Andrè).
Nel 2003 frequento il corso triennale di batteria presso il C.P.M. Di Milano, sotto la guida di Walter Calloni. Nello stesso periodo frequento anche il corso di teoria e armonia tenuto da Massimo Colombo.
Nel 2011 mi iscrivo al corso di laurea triennale in batteria e percussioni jazz presso il conservatorio di Brescia.
Nel 2012 frequento la Masterclass “CONTEMPORARY ENSEMBLE” , sotto la direzione del M° Alberto Mandarini, dedicata alla musica contemporanea. Questo progetto si concretizza in un concerto tenuto presso il polo culturale Nuovo Eden di Brescia.

ATTIVITA' MUSICALE
In qualita' di strumentista, il mio approccio non è rivolto ad un solo genere musicale, ma a diversi stili, quali pop, rock, blues e jazz, e ad una ricerca che sia il più possibile coerente, creativa e musicale.
Nel corso degli anni partecipo alla realizzazione di singoli e album di diversi artisti, tra questi:
-Riccardo Maffoni (vincitore di Sanremo sezione giovani nel 2006)
-Daniel Adomako (vincitore di Italia's got talent 2013)
-Andrea Amati (autore di brani per artisti come Nek, Renga, Emma Marrone)
-Stefano Gelmini (vincitore di Area San Remo 2013)
Con Le man avec les lunettes, formazione con la quale collaboro dal 2007, ho partecipato ad una grande quantita' di concerti in Italia e all'estero, in paesi come Norvegia, Svezia, Danimarca, Germania, Francia, Inghilterra, Spagna, Bosnia e Serbia.
Durante il tour nell'est-Europa del 2012 è stato girato un documentario disponibile on-line al sito www.possibledistances.net .

Nello stesso anno la band viene invitata da Carlo Pastore ad eseguire alcuni brani dal vivo all'interno del programma radiofonico Babylon su Radio 2 Rai.
Per Stefano Gelmini, con il quale lavoro stabilmente sia in studio che dal vivo, ho registrato le batterie dei singoli Un Uomo In Mare, La Guerra Dei Pesci, Il Mondo Non C'è, brani finalisti delle ultime tre edizioni di Area Sanremo.
Insieme ai Kaufman ho registrato il disco “le tempeste che abbiamo”, uscito nel 2014 per Irma Records e prodotto da Alessando Raina.
Nel 2013 ho avuto l'occasione di suonare con la Pop's harmonic, orchestra diretta dal M° Alberto Mandarini, in un tour che tocca alcuni tra i teatri più significativi del Piemonte tra cui l'auditorium della Rai di Torino ed il teatro Elfo Puccini di Milano. Il tour prevedeva la riproposizione di brani di Paolo Conte arrangiati per orchestra sinfonica e trio jazz.
Nel 2014 , dopo essere stato selezionato dal Conservatorio di Brescia, ho partecipato al concorso indetto da Fondazione Siena Jazz, per la formazione di un'orchestra nazionale di giovani talenti, classificandomi al 5° posto nella sezione riservata ai batteristi dell'intero circuito dei Conservatori Italiani.

Nello stesso anno ho seguito la masterclass di Baba Sissoko, noto musicista Maliano, conosciuto come uno dei massimi esponenti di musica africana e jazz, impegnato da anni nella tradizione della musica proventiante dal Mali, tipica dei musicisti griot, in ambito internazionale. Al termine della masterclass ho avuto la fortuna di condividere il palco con lo stesso Baba Sissoko in uno splendido concerto tenutosi presso il Museo Santa Giulia di Brescia.
Dal 2012 collaboro inoltre con la sceneggiatrice e regista teatrale Graziella Pizzorno, in un progetto dedicato alla sensibilizzazione di giovani e adulti al problema dell'alcolismo, dove la batteria, intesa come percussione in genere, ha il ruolo di inserirsi fra i vari dialoghi per creare uno sfondo sonoro di suggestione.

 

INSEGNAMENTO
Da alcuni anni insegno presso la “Scuola di Musica del Garda” di Desenzano (Bs), la “Scuola di armonia Strickler” di Rovato (Bs), la scuola di musica “Le Dissonanze” di Sabbio Chiese (Bs), e l'associazione culturale “Il giardino musicale” di Brescia.

All'insegnamento dello strumento affianco anche laboratori o attività rivolte a gruppi di percussionisti.
Presso la Scuola di Musica del Garda, e in particolare all'interno del progetto Officina Sonora, ho iniziato infatti a lavorare con gruppi di ragazzi che non necessariamente hanno un pregresso con lo strumento. Lavorando insieme sul ritmo, abbiamo creato un ensemble sonoro di facile approccio e con un buon risultato finale, utilizzando, oltre a strumenti quali timpani e rullanti, anche bidoni e secchi di plastica.
Nel corso del 2015 ho tenuto un laboratorio rivolto ai bambini delle classi quarte e quinte presso la scuola elementare di Centenaro, frazione di Lonato del Garda(Bs).
Il laboratorio si è svolto nell'arco di dieci incontri e si è caratterizzato per una partecipazione attiva e divertita di tutti i bambini.