Giovanni Bersini

Giovanni Bersini nasce a Brescia il 06/06/1978. Risiede a Cazzago San Martino.

 

PERCORSO DI STUDIO

2002 –  Intraprende lo a studio delle percussioni con Beppe Gioacchini all’accademia musicale “ l’altro suono”  dove inizia lo studio del Djembe(percussione africana originaria del Mali)e quasi contemporaneamente comincia  a studiare le tumbadoras(conga) fino al 2004 Frequenta laboratori di musica d’insieme di percussioni dove approfondisce il linguaggio di generi musicali come: rumba, samba, e folclore africano

2003 –  Intraprende lo a studio del djembe  con i con maestri africani residenti in Italia

2004 – Inizia lo studio delle percussioni afrocubane presso il centro Professione Musica (CPM) di Milano sotto la guida del maestro Giorgio Palombino dove ottiene l'attestato di tecnica strumentale nel 2008.

In questi quattro anni approfondisce lo studio e la tecnica di strumenti creoli di origine cubana come:

Tumbadoras(conga)

Bongos

Timbales

Nel percorso didattico studia la tecnica e il linguaggio di queste tre percussioni all’interno del folclore e della cultura musicale prettamente cubana.

Studia generi musicali come: la Rumba, il Son, il Danzon, Timba e Songo.

Affronta lo studio del Cubop, cioè la storia del latin jazz visto da Cuba.

Approfondisce anche da un punto di vista culturale e storico l’origine dei diversi generi, stili e delle percussioni citate.

  

2008 – Approfondisce lo studio delle percussioni in generi musicali come: pop, rock, funk, cantautorato italiano e salsa.

2011 – Intraprende, lo studio del cajon in uno scenario pop, funk e cantautorale.

2012 ­– Nell’agosto dello stesso anno viaggia a Cuba, dove approfondisce lo studio della rumba e del son con musicisti dell’Havana e di Trinidad.

2014 – Dal 2014 continua a studiare e approfondire le percussioni afrocubane sotto la guida del maestro percussionista Samoel Scotton.

•2016 – Dal 2016 continua a studiare e approfondire le percussioni afrocubane sotto la guida del maestro percussionista Samoel Scotton.

2016 – Dal 2016 studio del folclore afrocubano come Rumba, comparsa e tamburi batà con il percussionista Giulio Perizzolo, profondo conoscitore della cultura cubana.

 

MASTER CLASS

2005- 07 Studio del folclore africano con diversi musicisti africani residenti in Italia.

2008- Masterclass con il batterista Horacio Hernandez sulle tecniche d’improvvisazione e linguaggio nel latin jazz

2016- Masterclass con il percussionista Giovanni Imparato sul linguaggio delle percussioni afrocubane al International Percussion Festival di Montebello della battaglia.

 

TITOLI DI STUDIO

Diploma di Tecnico delle industrie elettriche ed elettroniche ottenuto nel 1997 presso l’istituto”IPSIA” di Rovato(BS) con la valutazione di 50/60.

ESPERIENZE CONCERTISTICHE

Giovanni Bersini ha cominciato la sua attività di percussionista nel 2005 nel gruppo musicale ‘’razor fellas’’fino al 2007. Fin dagli esordi, il gruppo si distingue per un repertorio che mostra la passione nel ricercare e interpretare brani raramente presenti nella scena live locale, senza però trascurare l’impatto sul pubblico. Questa peculiarità, unita alla qualità delle esecuzioni, permette alla band di acquisire padronanza dei propri mezzi e di tutto ciò che un buono spettacolo richiede.

Dal 2008 inizia a suonare nel gruppo latin jazz ”azùcar” nato dall’idea del musicista percussionista Fabio Bolda.

Da settembre 2008 comincia una buona collaborazione di carattere tecnico/coreografico con alcuni maestri di ballo latino americano operanti nel Bresciano.

Da questa collaborazione il gruppo accresce ulteriormente la propria cultura musicale esplorando le sonorità latine più tipiche del repertorio “da ballo”.

Non tardano ad arrivare le prime esibizioni live in discoteca trovando, anche in questi ambienti, una forte partecipazione di pubblico .

L’esperienza musicale del gruppo s’incrementa ulteriormente con la registrazione del primo cd demo intitolato “ Live in studio 2009”registrato al Mikor studio di Castenedolo (Bs) dove sono incisi brani del repertorio standard jazz, rivisitati in versione Latin, e impreziositi da quel “sabor” caraibico che solo i ritmi di questa cultura san dare.

Mentre prosegue l’attività live del gruppo, nel 2011 arriva la proposta, da parte della casa discografica TRJ Records, per la messa in opera di un nuovo lavoro musicale. Grazie alle buone capacità compositive di tutti i musicisti, contemporaneamente allo svolgimento del repertorio standard latino, il gruppo s’impegna nella realizzazione di pezzi inediti propri. Il frutto di questo lavoro si rende concreto nel 2012 presso Digitube studio di Mantova con la registrazione della prima opera inedita, firmata Azùcar, dal titolo “ No Mas Amargo “, che raccoglie al suo interno dieci pezzi strumentali interamente scritti e arrangiati dai sei musicisti.

In questo lavoro il gruppo ritrova un successo insospettato che li spinge a esibirsi sempre di più nei locali da ballo. Il repertorio trova nuovi spunti nei compositori e artisti che hanno fatto la storia della musica latina negli ultimi cinquanta anni senza mai abbandonare quella vena “latin jazz” che li ha sempre contraddistinti fin dall’inizio. L’affinità tra i musicisti si consolida. E’ come se fossero appunto parti di una stessa macchina portando nella loro musica tutte le senzazioni positive che nascono dalla loro arte e trasmettendole agli ascoltatori in maniera tangibile e piacevolmente contagiosa.

Nel 2013, dopo l'incontro con la Casa Discografica Alosibla -Downbridge, il gruppo compone il singolo " Habanero's Son " che viene inserito nella compilation "Salsa.it vol. 10" Gold Edition.

All'inizio del 2014 il saxofonista Carlo Barbieri lascia il gruppo cedendo il posto al trombonista

Osvaldo Tagliani. La sezione fiati vede inoltre, a breve, l’ingresso del flautista Enzo Santoro

Anche la sezione ritmica si amplia e porta delle novità. Marco Mondini ai timbales.

Con questa formazione il gruppo sviluppa il loro secondo singolo dal nome "Morena”, sempre sotto etichetta Downbridge, inserito nella compilation Salsa.it vol. 11.

In questo momento il gruppo sta lavorando al suo secondo album.

In parallelo suona gruppo RENÓquattro Acustica nato nella primavera del 2011 da un gruppo di musicisti con, in comune, la voglia di proporre un repertorio cover sia italiano che internazionale in un’originale veste acustica.

La band, figlia del precedente gruppo elettrico Razor Fellas, nonostante la sua giovane età, trova il suo punto di forza in cinque anni di affiatamento tra i suoi membri che, a loro volta, si avvalgono di anni di studi ed esperienze musicali di vario genere ed estrazione.

Il quartetto ricrea, nelle sue esibizioni, atmosfere diverse, affrontando generi di tutti i tipi: dal grezzo swing di Vinicio Capossela al funk di Stevie Wonder, dalle arie cantautorali di Bersani e Lucio Dalla al british rock dei Beatles, dal pop moderno dei Coldplay ai classici di Sting e dei Police…e molto altro!

 

ATTIVITÀ DIDATTICA

Le percussioni suonate dal maestro sono: conga ,timbales, bongos, cajon, e djembè.

Vengono approfonditi i linguaggi di ogni singola percussione attraverso lo studio del folclore e della tecnica sino ad arrivare a linguaggi che fanno parte della musica moderna come:

pop, funk, blues, latin jazz, jazz.

La sua metodologia d’insegnamento, forte degli studi avuti presso il CPM è orientata verso lo studio della tecnica della percussione classica sia del vecchio stile che di quello moderno.

Le attività di docenza generalmente sono realizzate su misura in base al desiderio e disponibilità dell’allievo, partendo da attività di propedeutiche, fino ad arrivare allo studio della tecnica classica e moderna.

Dal 2015 insegnante di percussioni latine alla scuola Armonia Strickler di Rovato.

COLLABORAZIONI 

Ha collaborato in studio per la realizzazione di alcuni brani con le band dei “the records” e la”rifondazione sklero”.