Erlis Kraja

Erlis Kraja nasce a Tirana il 18 aprile 1976. Il padre, Fiqiri Kraja, è un’icona della storia della musica in Albania. Già direttore d’orchestra del Teatro dell’Opera di Tirana e poi docente all’Accademia della Musica di Tirana, scopre che la figlia, fin dalla prima infanzia, manifesta una spiccata attitudine alla musica e decide di iniziarla allo studio del violino.

Dopo i primi passi con il violino, Erlis si prepara per l’esame d’ammissione alla Scuola Elementare di Musica. In questo periodo avviene un cambiamento radicale: la scoperta del pianoforte, lo strumento che diventerà la passione della sua vita.

Inizia così un percorso di studio intensivo del pianoforte, della teoria e del solfeggio.

La Scuola Elementare di Musica di Tirana, applica la didattica basata sugli insegnamenti della scuola russa nella preparazione di strumentisti di alto livello ed Erlis trae giovamento apprendendo questo metodo già nei primi anni di età.

Parallelamente alle lezioni nella scuola elementare d’obbligo, Erlis approfondisce lo studio del pianoforte sotto la guida dell’insegnante Zana Pirdeni e del padre, sempre presente in questo percorso.  

Inizia le prime esibizioni nei saggi scolastici e negli eventi organizzati presso i teatri della città. In questo periodo conosce il maestro Aleksander Gashi con il quale inizia la preparazione del  Concerto n°1 in Do maggiore op.15 per pianoforte e orchestra di Ludwig Van Beethoven che eseguirà con l’Orchestra dell’Accademia sotto la direzione del maestro Bujar Llapi, riscuotendo un grande successo.

I numerosi riscontri la convincono ad intraprendere gli studi al conservatorio della città.

All’età di 14 anni, superando una difficile selezione d’ingresso tra studenti provenienti da tutto il Paese, inizia gli studi presso il conservatorio Scuola di Musica Jordan Misja di Tirana.

Gli anni successivi sono dedicati agli studi ed alla partecipazione ad eventi nazionali, tra i quali i concerti  de “I Dieci Giorni Musicali di Maggio”, festa nazionale dove si esibiscono artisti selezionati da tutto il Paese.

Terminati  gli studi alla scuola superiore, Erlis inizia la preparazione del  Concerto in La minore per pianoforte e orchestra op. 16 di Edvard Grieg, che eseguirà presso il Teatro dell’Opera di Tirana con l’omonima orchestra, sotto la direzione del padre, riscuotendo un grande successo e dimostrando l’alto livello raggiunto.

Il percorso formativo di Erlis prosegue quindi nei successivi quattro anni presso l’Accademia Della Musica Di Tirana, sotto la guida della rinomata pianista Anita Tartari, dove si dedica al perfezionamento della tecnica, dell’esecuzione artistica  e allo studio dell’armonia.

Durante questo percorso di studi, riceve per ogni anno scolastico una borsa di studio di merito, per gli altissimi risultati ottenuti. Inizia in questo periodo anche la prima esperienza di insegnamento con lezioni private nelle quali, usando le tecniche acquisite nei  tanti anni di studio, cerca di trasmettere ai bambini la sua passione per il pianoforte.

Nel  1999 si laurea presso l’Accademia della Musica di Tirana con 110 e lode.

 

Nel periodo successivo partecipa a vari concorsi a livello nazionale. Le viene in seguito proposto di iniziare un percorso d’insegnamento e di concerti in Italia, dove si trasferisce definitivamente.

Inizia in Italia un percorso  dedicato all’insegnamento e si lega in particolar modo al metodo applicato dalla Scuola di Armonia Heinrich Strickler di Rovato, volto non solo ad insegnare a suonare uno strumento musicale ma anche alla comprensione dell’armonia interiore che questo comporta. Presso la scuola Strickler conosce Mariagrazia Calabria che la introduce al metodo d’insegnamento Orff.

Partecipa nel periodo a vari corsi organizzati per gli insegnanti e collabora con l’Accademia Sarabanda di Nave in un progetto per le scuole elementari : “Cantiamo insieme”, dedicato alle scuole di Nave e Muratello.

 

Nel Giugno 2011, nel teatro auditorium dell’accademia della musica di Tirana, esegue il Concerto in La minore per pianoforte e orchestra op. 16 di Edvard Grieg con l’orchestra sinfonica della radio televisione nazionale albanese sotto la direzione del maestro Gridi Kraja

Nel  Giugno  2013, nel contesto estivo degli studi della RTSH,  esegue La Rapsodia in Blu di George Gershwin  per pianoforte ed orchestra,  sotto la direzione del maestro Gridi Kraja , con l’orchestra della radiotelevisione di Tirana.

Attualmente prosegue la collaborazione con la Scuola di Armonia Heinrich Strickler di Rovato e svolge il ruolo di insegnante di pianoforte principale presso la Scuola Preludio di Prevalle.

Partecipa a varie serate legate ad associazioni musicali come concertista solista ed anche in formazione di trio, pianoforte violino e violoncello, in esecuzioni di musica da camera.